fbpx

E se fosse l’asino il migliore amico dell’uomo?

Proverbialmente noto come animale stupido e testardo, l’asino è stato uno degli animali più utili e fedeli all’uomo per oltre cinque millenni. Oltre a fornire latte e pellame, il robusto asino ha trasportato merci e persone lungo le rotte commerciali di tutto il mondo e ha aiutato l’uomo ad esplorare le zone più selvagge e inospitali della terra. I ritrovamenti archeologici indicano che l’addomesticamento dell’asino selvaggio ha avuto inizio circa seimila anni fa in Egitto. Numerosi scheletri di asino sono stati ritrovati vicino al Cairo e risalgono al 4.000-4.600 a.C. L’utilizzo principale dell’asino sino ai tempi moderni è stato come animale da soma. L’asino, infatti, era particolarmente efficace anche nei sentieri di montagna dell’antica Grecia e della Turchia. Questo animale è perfettamente adattato agli ambienti aridi e semiaridi e, oltre a essere più resistente del cavallo, è in grado di sopravvivere con una dieta molto più povera. All’inizio del XX secolo, l’uso degli asini come forza lavoro diminuì e iniziarono a essere allevati come animali da compagnia. Tuttavia, ancora oggi nelle regioni rurali e povere, questi animali continuano a trasportare merci per l’uomo.

Informazioni 2024 in corso di aggiornamento